“Making classical music relevant to the modern generation through fun, humor and simplicity.”: è questo è il motto dei Twoset Violin, duo musicale formato dai due australiani Eddy Chen e Brett Yang.

Divenuti famosi attraverso la rete, grazie ai loro video comici a tema musicale, i due ragazzi prodigio del violino sono ormai spopolati in tutto il mondo e contano sul loro canale YouTube, così come su molte piattaforme, più di 250.000 followers. L’intento del giovane duo è tanto semplice quanto nobile: far riscoprire la musica classica, ormai lasciata nel dimenticatoio dalle nuove generazioni. Variando tra video istruttivi ed altri più comici, hanno dimostrato talento da vendere, suonando pezzi di elevate difficoltà come Tchaikovsky o Bach, ma riuscendo a porli in modo diverso dalla solita visione della musica classica, considerata da molti giovani noiosa. Avendo riscosso notevole successo, i due violinisti furono notati da Lang Lang, pianista di fama internazionale, con il quale avranno numerose collaborazioni nel corso degli anni. Nel 2016 i Twoset Violin hanno annunciato il loro primo tour live mondiale con ben 7 date (Taiwan, Londra, Oslo, Vienna, Warsaw, Singapore e Kong). Questo non vuol dire che abbiano lasciato il loro canale Youtube: continuano infatti a pubblicare numerosi video, sempre con l’intento di spingere i ragazzi ad appassionarsi all’ascolto della musica classica e, perchè no, anche a prendere in mano uno strumento di tanto in tanto.

Ma se i Twoset Violin hanno riscosso successo e sono riusciti ad avvicinare ragazzi di ogni età alla musica classica, il duo di violoncellisti 2cellos ha fatto un passo in più. Composto dai due giovani Luka Sulic e Stjepan Hauser, questo piccolo gruppo ha rivoluzionato la musica pop dei giorni nostri, riuscendo a sintetizzare perfettamente il violoncello con pezzi più moderni e di altro genere. A differenza dei loro colleghi violisti, il duo croato/sloveno ha all’attivo ben 4 album (2Cellos, In2ition, Celloverse, Score) composti quasi interamente da cover delle più famose band rock e pop. Essendosi fatto notare, il duo venne invitato dalla rockstar Elton John ad esibirsi con lui in un tour mondiale, che porterà ancora più fama a gruppo. E’ sufficiente ascoltare delle loro cover di famose colonne sonore, da Il Trono di spade a Il Padrino, per capire che la musica classica è tutt’altro che morta.

E’ però bene tener presente che, nonostante questi giovani talenti lo facciano sembrare una passeggiata, la musica classica è una forma di arte complessa, che richiede impegno, dedizione e una grande volontà; come affermava Wolfgang Amadeus Mozart:”Tre cose sono necessarie per un esecutore: l’intelligenza, il cuore, le dita.