Pubblicità

Dopo tanti giorni di ricerche oggi è arrivata l’ufficialità, il calciatore Emiliano Sala è morto. Le autorità britanniche hanno confermato che il corpo trovato all’interno del Piper Malibu, l’aereo precipitato lo scorso 21 gennaio nello Stretto della Manica, è del giovane giovatore di origine argentina, di soli 29 anni.

Emiliano, il 21 Gennaio, si stava trasferendo da Nantes a Cardiff dove aveva firmato un contratto con la squadra locale, il Cardiff City. La squadra che ora si trova nella Premier Ligue inglese lo aveva acquistato per circa 16 milioni di euro per le grandi doti che aveva messo in risalto nella sua ex squadra, Il Nantes, segnando 12 gol in 19 partite in Ligue 1.

L’avventura di Sala nel mondo del calcio inizia  quando il Bordeaux decide di acquistarlo dal Proyecto Crecer . Dopo aver disputato due anni nelle giovanili della squadra francese, Emiliano viene mandato in prestito, per un anno, al Orléans dove segna 19 gol in 37 partite. L’anno successivo va, sempre in prestito, al FC Niort dove segna 18 gol in 37 partite. Nel 2015 viene rimandato in prestito al Caen dove giocando solo 13 partite segna 5 gol. Il 20 luglio dello stesso anno viene comprato dal Nantes per 1 milione di euro. Qui Sala migliora, stagione dopo stagione, segnando complessivamente 42 gol in circa 4 stagioni.

In onore del calciatore scomparso, i dirigenti della sua ex-squadra hanno ritirato la maglia numero 9 e hanno lasciato un messaggio d’affetto ai familiari. Ma di fronte ad una questione economica non si sono tirati indietro: infatti, i dirigenti del Nantes hanno chiesto i soldi prestabiliti al Cardiff City e hanno affermato che se il pagamento non fosse avvenuto in poco tempo avrebbero agito per vie legali. Pochi giorni dopo l’incidente , le ricerche erano state sospese perché le probabilità che i due uomini sull’aereo fossero ancora vivi erano vicine allo zero. Alla notizia c’è stata l’immediata reazione da parte di numerosi calciatori che hanno donato migliaia di euro per far ripartire le ricerche. Dopo l’ufficialità della morte del calciatore ci sono stati numerosi commenti e  messaggi di affetto sia  da parte  di giocatori che avevano un grosso legame con lui sia da quelli  più lontani. Ricordiamo per esempio il giovane talento francese Kylian Mbappé, Mario Balotelli e tutti gli ex-compagni di Sala.

Uno dei lutti più tristi della storia del calcio che non potrà lasciare indifferenti gli amanti di questo sport.