Pubblicità

Luke Perry, il famoso Dylan McKay di Beverly Hills 90210 o il Fred Andrews (padre di Archie) in Riverdale, è deceduto la mattina del 4 marzo 2019. Aveva solo 52 anni.

La causa? Un violento ictus che lo ha colpito mercoledì scorso 27 febbraio. Nessun contesto stravagante, si trovava tranquillamente nella sua abitazione di Sherman Oaks, Los Angeles. Lo hanno ricoverato al St. Joseph’s Hospital di Burbank (California) e gli stessi medici lo hanno indotto in coma per evitargli ulteriori sofferenze, vista la gravità della situazione.

Nonostante ciò, non ce l’ha fatta.

Il malore ha colpito Luke Perry proprio nel giorno in cui la Fox ha annunciato il ritorno della serie degli anni ’90, “Beverly Hills 90210”, nella quale l’attore aveva avuto un ruolo fondamentale. Nella nuova stagione sarebbe stata prevista la presenza del cast originale, anche se Perry si sarebbe limitato ad apparire come guest star, visto il suo impegno nella serie Riverdale.

Sono stati molti i messaggi condivisi sul web da parte degli amici e fan che hanno cercato di superare il momento doloroso nel migliore dei modi.

Uno dei primi è stato Ian Ziering, alias Steve Sanders in Beverly Hills 90210, che ha salutato il caro amico scrivendo:

“Caro Luke, mi crogiolerò per sempre nei ricordi bellissimi che abbiamo condiviso in questi ultimi trent’anni. Possa il tuo viaggio essere arricchito dalle anime straordinarie di chi ci ha lasciati prima di te, così come hai fatto con coloro che hai lasciato. Che Dio gli riservi un posto a lui vicino, se lo merita.”

Shannen Doherty, Brenda Walsh in Beverly Hills 90210, ricorda con tanto dolore il grande collega e amico che nel momento del bisogno le era stato accanto per superare la lotta contro il cancro al seno.

Con un post su instagram e un paio di frasi riassume l’animo dolce di Luke:

 “Luke era un uomo intelligente, tranquillo, umile, complesso e con un cuore d’oro. Era un pozzo senza fine di integrità e amore.”

L’attrice racconta di aver progettato di tornare a lavorare di nuovo insieme a Perry e che l’amore che provava per i figli era talmente grande da poter affermare: “Sono stati il suo traguardo più importante”.

Anche Leonardo Di Caprio scrive con un Tweet:

“Luke Perry era un uomo di buon cuore e un artista incredibilmente talentuoso, è stato un onore poter lavorare con lui.”

I messaggi in ricordo di Perry, sono stati tantissimi e continuano ad aumentare. Alcune delle persone a lui care però non riescono ancora a digerire la situazione e si esprimono con delle semplici parole sui social.

Marisol Nichols, Hermione Lodge in Riverdale, scrive su Istagram: “Non ho parole ora”.

Rob Raco dichiara: “Mi hai insegnato così tanto in così poco. Riposa in pace, amico.”

Rebecca Gayheart: “Ho bisogno di tempo prima di commentare.”

Perry lascia la compagna Wendy Madison Bauer e i due figli Jack di 22 anni e Sophie di 19, avuti dal matrimonio con l’attrice Rachel Sharp, con cui era sposato dal 1993 al 2003.