Sicuramente per quanto riguarda l’automotive elettrico c’è stato da parte di tutti un senso di curiosità ma allo stesso tempo un po’ di spavento, semplicemente perchè all’uomo le novità hanno sempre fatto paura. Poi indubbiamente l’auto al giorno d’oggi è essenziale, qualcosa di cui non si può fare a meno, e fare un salto da un veicolo a benzina o diesel ad uno elettrico non è semplice. Ci sono tante cose che si devono sapere prima di fare un passaggio del genere, tra cui tanti vantaggi ma altrettanti svantaggi. Eccone alcuni:

I vantaggi toccano vari aspetti: basti pensare all’inquinamento ambientale che, data la mancanza dello scarico, è basso se non nullo per certi veicoli. Data l’assenza di inquinamento sicuramente un altro punto a favore è la possibilità di entrare nei centri storici, quindi circolare in tutte le zone ZTL, evitando di rovinare edifici storici e incorrere in multe . Molti sono i vantaggi fiscali , di cui il portafoglio sicuramente ringrazierà, basti pensare al risparmio in carburante o semplicemente le tasse sull’automobile (Bollo/Super-Bollo) molto ridotte se non nulle . Per gli amanti della velocità sarà sicuramente piacevole sentire che con l’elettrico le accelerazioni sono impressionanti , un esempio di ciò è la Tesla Roadster che con uno 0-100 km/h in soli 2,1 secondi, non ha nulla da invidiare ai concorrenti come Mercedes-Benz, Bmw o Porsche.

Per quanto riguarda gli svantaggi il primo che viene in mente è senza dubbio il tempo di ricarica. Se infatti prima con i veicoli diesel o benzina si faceva il pieno in pochi minuti , per l’elettrico si tratta di minimo 1 o 2 ore nelle colonnine fastcharge, mentre per le prese domestiche si parla anche di 5/6 ore. Un altro punto a sfavore è sicuramente il peso che limita la velocità massima ma anche l’autonomia che non raggiunge livelli altissimi, si parla infatti di 500/600 km che con il passare del tempo tendono a diminuire. Infine ciò che interessa alla maggior parte degli interessati , ovvero il prezzo, si parla infatti di cifre molto più alte delle automobili normali a benzina e diesel.

Le auto elettriche oggi sono veramente tante , ma i modelli che più spiccano sono : Tesla con le sue tre proposte Model 3, Model S e Model X, la Mercedes-Benz EQC, l’Audi E-Tron.

Tesla, casa automobilistica Californiana, ha riscosso gran successo fin da subito con la Model S, una berlina lunga ben 5 metri e alta 145 centimetri: un’accelerazione 0-100km/h in 2,6 secondi e un autonomia da 610 km in aggiunta alla tanta tecnologia, dove trova posto anche l’autopilota. Prezzo di partenza 88.900 €. La Model X è un crossover molto simile alla Model S. Infine la Model 3, il modello base di casa Tesla con un prezzo di partenza di circa 50.000€.

La MercedesBenz EQC è un suv totalmente elettrico con una velocità massima autolimitata di 180 km/h, 0-100km/h in 5,1 secondi e un design futuristico sia all’interno che all’esterno. L’Audi ETron che parte da un prezzo di 80.000€, è il primo modello Audi totalmente elettrico che attraverso i suoi due motori conta ben 408 cavalli. La batteria agli ioni di litio conferisce circa 410 km e permette di caricare la vettura in meno di 30 minuti. Ha un accelerazione da 0 a 100km/h in meno di 6 secondi e una velocità massima di 200 km/h.

Tante sono anche le utilitarie a impatto zero : Renault Zoe una citycar di casa francese con un autonomia di 400 km, la Volkswagen e-Up! , evoluzione della classica up!, che garantisce 260 km a zero emissioni o anche la Fiat 500e , la novità italiana che verrà presentata al Salone di Ginevra.

0 0 vote
Article Rating