1° aprile 1976: questo è il giorno in cui nasceva la Apple, società di computer, sistemi operativi e dispositivi multimediali che ha sede in California, a Cupertino, nella Silicon Valley. 44 anni fa questa azienda venne fondata da Steve Jobs, Steve Wozniak e il co-fondatore Ronald Wayne. Inizialmente conosciuta come “Apple Computer Company”, fino al 3 gennaio 1977, venne a seguire chiamata “Apple Computer Inc”, fino al 2007. Tutto iniziò con Wozniak, programmatore per l’HP, e Jobs, entrambi appassionati di elettronica, che crearono insieme la “Blue Box”, un apparecchio che permetteva di effettuare chiamate a costo zero. La vendita di questo ebbe molto successo. Il 1° aprile 1976 i due presero come socio il più anziano Wayne, che aveva già avuto esperienza nel campo imprenditoriale, e iniziarono ad assemblare computer. Crearono poi il loro primo computer, a cui diedero il nome di “Apple I”, che venne venduto a 666,66$, del quale vennero costruiti 200 esemplari; in seguito elaborarono anche altri modelli che ottennero molta fama. Wayne successivamente lasciò la compagnia per non impegnarsi economicamente. Nel percorso della società ci sono stati alti e bassi, poiché alcuni modelli, come Apple III e Apple Lisa, non sono stati all’altezza delle aspettative.   

Il primo logo della Apple fu realizzato da Wayne e rappresentava Newton seduto sotto un albero di mele. Questo logo venne usato solo per il primo computer, infatti fu subito dopo ridisegnato da Rob Janoff, su volere dello stesso Jobs, e sostituito dalla mela “morsicata”, a cui sono state apportate varie modifiche nel corso del tempo. Sul significato di questo ci sono ancora oggi varie ipotesi, una di queste rimanda al fatto che Jobs in quel periodo era vegetariano, lavorava in un campo di mele e adorava la canzone “Apple” dei Pink Floyd

Nel 2001 furono aperti i primi Apple Store e inventati gli Ipod, mentre l’Invezione degli Iphone risale al 2007, e a questi seguirono gli Ipad. I primi computer furono invece un flop, indimenticabile l’Apple Newton. 

Nel 2011 il ricavato di Apple fu più alto di quello degli Stati Uniti d’America. 

In questo momento però le entrate che derivano dagli Iphone e dai Mac sono in calo, mentre aumentano quelle degli accessori quali Apple Watch e Airpods, che invece sono salite da 4,2 miliardi a 6,5 miliardi. Il profitto della Mela di quest’anno è di 64 miliardi di dollari, il 2% in più rispetto allo scorso anno.

Per rilanciare il mercato degli Iphone doveva uscire nel mese di marzo il nuovo Iphone 9, il modello economico che molti stavano aspettando dopo l’uscita, nel 2016, dell’SE, che aveva avuto molto successo per il rapporto qualità-prezzo. Il lancio del nuovo cellulare è sfortunatamente stato rimandato a causa dell’epidemia ma se ne programma l’uscita nel prossimo trimestre.