Tragedia in Brasile a soli 5 anni dall’incidente della Chapecoense.

L’aereo che la mattina di domenica 24 gennaio stava trasportando il Palmas Futebol e Regatas, club che milita nella quarta divisione brasiliana, è precipitato subito dopo il decollo, portando alla morte del pilota e di tutti i passeggeri. Deceduti il portiere Ranule, 27 anni, il difensore Guilherme Noé, 28, il centrocampista Marcus Molinari, 23, e il terzino sinistro Lucas Praxedes, 23, oltre al presidente della società Lucas Meira e al pilota dell’aereo privato, identificato sotto il nome di comandante Wagner.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 8.15 locali. La squadra avrebbe dovuto raggiungere Goiania nel centro-ovest del Brasile dove lunedì 25 gennaio si sarebbe dovuta disputare la partita con il Vila Nova, valida per la Coppa verde.

Non sono ancora note le cause del disastro ma secondo quanto detto dai media locali l’aereo avrebbe subito dei danni durante il decollo per poi precipitare e prendere fuoco in un bosco vicino alla pista dell’Associazione Tocantinense a Porto Nacional, comune a circa 60 chilometri da Palmas.

I quattro ragazzi viaggiavano separatamente dal resto della squadra dato che in settimana erano risultati positivi al Covid-19 ed erano in attesa dell’esito del nuovo tampone.

Dopo la tragedia il club avversario ha subito chiesto il rinvio della partita mettendosi a completa disposizione del Palmas per qualsiasi tipo di problema.

L’episodio, che ricorda la tragedia di Superga del 4 maggio 1949, è il secondo incidente aereo che sconvolge il mondo del calcio brasiliano a pochi anni di distanza da quello della Chapecoense; dove 19 giocatori morirono nel disastro in Colombia che provocò la morte di 71 persone.

«In questo momento di dolore e costernazione, il club chiede preghiere per le famiglie, che riceveranno tutto il sostegno di cui hanno bisogno» Così scrive la società in seguito all’incidente, ma sono molti i messaggi sui canali social delle squadre che esprimono la loro vicinanza al club, fondato recentemente nel 1997. Così come Vasco da Gama e Bahia Esporte anche la stessa Chapecoense si è espressa su Twitter scrivendo: “È con profonda tristezza che abbiamo ricevuto la notizia dello schianto dell’aereo che ha preso gli atleti e il presidente della Palmas Futebol. Purtroppo sappiamo com’è questo momento di dolore insormontabile da perdite irreparabili e vorremmo che nessun altro dovesse provare lo stesso. Di fronte a questo esprimiamo il nostro sentimento di forza e la nostra totale solidarietà con familiari, amici, compagni di squadra e tifosi. Non sarete mai da soli. #ForçaPalmas“.

0 0 vote
Article Rating