Il significato di bestemmia?  espressione ingiuriosa e irriverente contro Dio e i santi e le cose sacre.
Purtroppo, sempre più persone al giorno d’oggi si abbandonano facilmente  alle imprecazioni contro il divino, la fascia d’età più colpevole è sicuramente quella giovanile. Ormai nominare  il nome di Dio invano è diventato quasi una moda: prima i pantaloni a vita bassa, poi i risvoltini e adesso questo, diventando una specie di intercalare fra una frase e un’ altra.

Tuttavia la colpa non va data solo alle nuove generazioni: infatti l’abitudine alla bestemmia è radicata nella nostra cultura da molto tempo, anche e soprattutto nelle regioni Toscana e Veneto. Nella prima, ad esempio fino a qualche decennio fa, a Carrara, nelle celebri cave di marmo bianco, pare che i cavatori  si dessero il tempo per spostare i blocchi di marmo con elaborate cantilene composte da moccoli terrificanti. Nella seconda regione, le ingiurie  contro il Divino sono usate da così tanto, che addirittura nel  XVI secolo nella Repubblica di Venezia, per cercare di placare questa abitudine, venne istituito lo “Esecutore della bestemmia” ovvero una magistratura che aveva autorità sopra i reati di bestemmia e contro il buoncostume.

La maggior parte di questi “moccolatori” di ieri e di oggi si definisce “cristiana” ma , a quanto pare, non esita granché ad oltraggiare il proprio Dio  nei momenti di vita quotidiana; gli stessi, sono pronti  però a linciare chiunque si permetta di denigrare la loro squadra del cuore o attore preferito. Il fatto più inaccettabile è che queste persone non si accorgono neanche che potrebbero offendere qualcuno agendo in tal modo, infatti questi nominano il nome di Dio invano sia nei momenti di rabbia come in quelli di felicità.
Probabilmente si è arrivati a questo punto perché non c’ è più il timore e il rispetto nei confronti del divino che c’era in passato (moccoli a parte)  e sono sempre di meno le persone che pensano a lui e lo portano nel cuore durante l’arco della giornata.

E’ comprensibile che in molti casi sia difficile trattenersi dall’ imprecare contro esseri divini durante situazioni di particolare stress, però Porco Di..avolo bestemmiare non è un buon modo per sfogarsi.

Spiacente ma l’articolo è riferito anche tutti coloro che offendono Budda, Allah, Vishnu, Zeus e qualunque altra divinità venerata da qualsiasi popolazione abitante sulla terra.

0 0 vote
Article Rating