Dal 4 aprile è in circolazione la nuova banconota da 50 euro. Dopo quelle da 5, 10 e 20 euro, quella da 50 è il quarto taglio della seconda serie di biglietti in euro, denominata ‘Europa’.

Fra le banconote in euro, quella da 50 è la più usata e corrisponde al 45% di tutti i biglietti in circolazione, ma è anche la più falsificata.

“L’introduzione della nuova banconota da €50 renderà ancora più sicura la nostra moneta.  Le sue avanzatissime caratteristiche di sicurezza contribuiscono a proteggere la nostra moneta”, ha affermato Yves Mersch, membro del Comitato esecutivo della BCE.

Ma quali sono queste “avanzatissime caratteristiche di sicurezza”?

Guardando la banconota in controluce, la finestra nella parte superiore dell’ologramma, rivela in trasparenza, su entrambi i lati del biglietto, il ritratto di Europa, figura della mitologia greca(caratteristica usata per la prima volta per l’emissione della nuova banconota da €20 della serie “Europa”). Lo stesso ritratto appare anche nella filigrana. Sul fronte della banconota vi è poi il “numero verde smeraldo”, la cifra brillante che quando viene mossa cambia colore passando dal verde smeraldo al blu scuro e produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale.

Queste caratteristiche di sicurezza facilitano il controllo dell’autenticità del nuovo biglietto da €50, con il metodo “toccare, guardare, muovere”.

È stato inoltre promosso il Programma di partnership per assicurare chegli apparecchi per l’accettazione delle banconote e i sistemi di controllo di autenticità di esse, siano pronti in tempo per l’emissione della nuova banconota. Il programma consiste in 500 operatori in tutta Europa e fornisce un’ampia gamma di materiale di apprendimento e strumenti informativi che aiuteranno a informare dipendenti, clienti e parti interessate alla nuova banconota e alle sue caratteristiche di sicurezza.

 

0 0 vote
Article Rating