Vittoria sofferta per la Juventus che vince di misura contro una Fiorentina agguerritissima e catenacciara. L’incontro termina 1-0, decisiva la rete di Mario Mandzukic.

PAGELLE JUVENTUS:

Szczesny 6 La Fiorentina non tira mai in porta e quindi non lo impensierisce mai. Si è unito ai 35000 spettatori dell’Allianz Stadium

Sturaro 5,5 Uno dei peggiori per la Juventus, gioca da terzino, ruolo non suo e si vede, le azioni pericolose della Fiorentina nascono principalmente dalla sua fascia

Rugani 6 Senza infamia e senza lode, tiene bene Simeone

Barzagli 6,5 Che prestazione del veterano della difesa bianconera: svetta di testa in area di rigore ed è una solida certezza per i suoi compagni (dal 91’ Lichsteiner s.v)

Asamoah 6,5 Partita di spinta per il terzino Juventino, non si fa mai saltare da Chiesa e spesso è proprio lui a farsi rincorrere dall’esterno viola

Bentancur 6,5 Esordio da titolare in Serie A estremamente positivo per il giovane uruguayano classe ’97, che gestisce molto bene la manovra e non commette errori

Matuidi 6 Buona partita per il francese, che si guadagna anche il fallo che porta all’espulsione di Badelj

Cuadrado 7 Nel secondo tempo si scatena e per la difesa viola non c’è scampo: realizza l’assist del gol decisivo ed è l’uomo più pericoloso tra i bianconeri (dall’82’ Bernardeschi s.v. Il grande ex entra tardi e forse rimpiange i tempi in cui non stava solo in panchina)

Dybala 5 La Joya è spenta. Non si può sempre giocare al massimo e dopo sei gol in quattro partite non fa vedere neanche un briciolo del suo talento (dal 75’ Pjanic 6 Con la Fiorentina in 10 ha molto spazio e fa quello che deve)

Higuain 4,5 Il Pipita ha gravi problemi. Viene neutralizzato alla grande dalla difesa viola e si ritrova spesso in fuorigioco. 2 gol in 7 partite questa stagione. È in crisi?

Mandzukic 7 Segna il gol decisivo e rischia di farne un altro. Come Cuadrado, nel secondo tempo trova molti più spazi

Allegri 6,5 Nonostante l’ampio turnover riesce a vincere una partita difficile, ma la Juventus non sembra più quella imbattibile di qualche stagione fa

PAGELLE FIORENTINA:

Sportiello 6 Incolpevole sul gol, ne nega anche alcuni ai bianconeri senza bisogno di fare miracoli. Sembra però molto indeciso nelle uscite e spesso para in due tempi

Laurini 6,5 Che esordio per il terzino viola! In tutto il primo tempo marca alla grande Mandzukic, non si fa mai saltare e regge bene. Forse è il terzino che i tifosi aspettavano da molti anni. Peccato che venga poi sostituito per una contrattura al polpaccio … (dal 50’ Gaspar 4,5 il contrario di Laurini: viene sempre saltato da Mandzukic, che gli sfugge anche in occasione del gol. Si propone un po’ in fase offensiva ma combina poco)

Astori 6,5 Il capitano viola si riscatta con un’ottima prestazione, riesce ad annullare Dybala e Higuain

Pezzella 6,5 Grande partita per il difensore argentino, sempre perfetto e pulito ad anticipare i bianconeri, lotta fino al 94’

Biraghi 5,5 Bene ma non benissimo: nel primo tempo contiene bene Cuadrado e spinge molto sulla fascia sinistra, nel secondo si fa ubriacare dai dribbling del colombiano e si perde

Badelj 5 Disastroso. Non solo sbaglia tantissimi passaggi e si dimostra lento in varie occasioni, ma si fa anche espellere per doppia ammonizione e lascia la Fiorentina in 10

Veretout 6,5 A differenza del compagno di reparto è molto più preciso e compassato, rendendo più ordinata la manovra viola. Prova più volte a tirare uno dei suoi bolidi ma senza successo

Chiesa 5,5 Corre tanto come sempre, lotta, si sacrifica, ma non è mai pericoloso: spesso è lui a dover rincorrere Asamoah invece che il contrario. Non sta bene, e si vede nel primo tempo quando ferma il gioco per chiedere i soccorsi medici

Benassi 4,5 Non gioca nel suo ruolo, ma non è solo quello il problema. Nei primi 30 minuti non tocca un pallone, e poi non ne fa una giusta. Era uno degli acquisti più promettenti dei viola, ora è un gran punto interrogativo. (dal 61’ Gil Dias 5,5 Prova a fare qualche giocata, ma dà sempre l’impressione di poter fare di più)

Thereau 5,5 Prova spesso a fare magie col pallone tra i piedi, e a volte ci riesce. Si eclissa come sempre dopo 45 minuti (dal 68’ Sanchez 6 Entra per dare fisicità alla viola, fa quello che deve)

Simeone 6 Fa reparto da solo, e non è facile. Fa spesso a sportellate coi difensori bianconeri, all’ultimo minuto il suo colpo di testa è pericoloso

Pioli 5,5 La sua Fiorentina gioca tutta arroccata in difesa e non tira mai in porta. La tattica stava per funzionare, grande calo però nel secondo tempo e se non avesse cambiato Laurini forse il risultato sarebbe stato diverso …

0 0 vote
Article Rating