Pubblicità

La nuova Supercar di casa Tesla, precisamente si parla di Model 3, si appresta ad arrivare in Europa a breve, con tanto di preordini già disponibili.

Disponibile in Italia il preordine della nuova Model 3 di Tesla. Con un configuratore online è possibile, sul sito, prenotare e ricevere, a partire da questo Marzo la nuova supercar elettrica con un anticipo di 2000 € con carta di credito o bonifico. I modelli disponibili sono due: il Long Range, con un autonomia elevata sacrificando però la velocità massima e l’accelerazione (rispettivamente di 233 km/h e 0-100 km/h in 4,8 s), e il Performance, con una maggiore velocità massima, migliore accelerazione (rispettivamente di 255 km/h e 0-100 km/h in 3,5 s) e vari aggiornamenti aggiuntivi in esclusiva. 

Riguardo il prezzo si parte da circa 60.000 euro, tuttavia è da considerare un considerevole risparmio in termini di carburante, durante un periodo di 5 anni, stimato di circa 12.900 euro.

Conti fatti, preordini pronti… ora cosa manca?

Come evidenzia l’agenzia finanziaria Bloomberg, l’azienda di Elon Musk sarebbe in attesa di ricevere la certificazione necessaria dai regolatori Ue, questo darebbe il via libera al piano di Tesla che ultimamente sta facendo molta fatica sul piano vendite. Per mostrare qualche dato, le vendite del terzo trimestre dell’anno scorso sono state minori rispetto alle attese dagli analisti (63.150 Model 3 consegnate a fronte di 63.698 previste). Ciò non ha beneficiato affatto il mercato azionario, tanto che ha portato ad un netto crollo al titolo in borsa nella prima seduta del 2019.

L’agenzia finanziaria ci riporta che, In Europa, Tesla competerà con la Serie 3 della BMW e la VW Golf. Se in America dominano ancora i SUV e i pickup, l’azienda troverà nel Vecchio continente un mercato completamente diverso, dominato dalle berline premium di media dimensione, come sottolineò Musk durante la conferenza dei conti dello scorso ottobre. Inoltre Tesla ha già ottenuto un’approvazione per quanto riguarda sicurezza, rumore, ambiente e standard di produzione dalle autorità di regolamentazione olandesi. Dunque mancano veramente pochi passi per ottenere la piena certificazione, restano solo alcuni che riguardano l’intera vettura in generale.

Restando in attesa di aggiornamenti, Tesla in un recente tweet ha confermato che entro il 2019 tutta l’Europa sarà dotata di colonnine di ricarica rapida, targate Tesla.

In calce all’articolo è disponibile la galleria di immagini della Model 3 di Tesla.