Comportamenti in immersione

La subacquea è una disciplina di per se molto rischiosa, in caso si verifichi un incidente ci sono specifiche manovre da adottare, proprio per questo la ripartenza di queste attività, data la situazione ora presente in Italia, è stata particolarmente laboriosa, Infatti valgono tutte le regole di distanziamento già presenti in tutte le altre discipline più altri accorgimenti: sulle imbarcazioni bisogna mantenere la distanza di almeno un metro, ogni subacqueo dovrà portarsi la propria attrezzatura, bisognerà compilare una autocertificazione per dichiarare di non avere sintomi e verrà misurata la temperatura prima di partire.

Però ci sono alcune procedure di sicurezza basilari che verranno svolte in maniera alternativa: infatti ogni subacqueo dovrà fare da solo il body check (controllo per assicurasi di aver indossato correttamente l’attrezzatura), normalmente svolto dal compagno, poi ognuno dovrà avere il proprio contenitore con l’acqua della maschera- infatti è vietato mescolare le attrezzature – ma sicuramente la cosa più rischiosa è il divieto di fornire il proprio erogatore in caso il compagno dovesse rimanere senza aria nella bombola. Per questo verrà posta sotto la barca una bombola di riserva per ogni coppia, correttamente sanificata, che però a volte risulta difficile da raggiungere. Ogni subacqueo con un brevetto superiore al 2° livello ha conseguito il brevetto di BLS (basic life support) dove ha appreso le manovre di rianimazione, ma in questa situazione non potrà svolgere tali manovre, quindi potranno svolgere tali manovre solo le guide del diving con le dovute precauzioni.

Tutti questi particolari accorgimenti aumenteranno i rischi già elevati, e scoraggeranno molti subacquei, ma sono necessarie per prevenire il contagio dell’epidemia.

Riapertura Diving Center

Con l’inizio della fase-2bis potranno riaprire anche i centri immersione, con particolari regole da seguire: potranno noleggiare solo attrezzatura correttamente sanificata e riposta in appositi contenitori. Ad ogni cliente dovrà essere misurata la temperatura che non dovrà superare i 37,5C° e dovranno firmare un autocertificazione dove dichiarano di non avere sintomi, e una volta all’interno sarà obbligatorio indossare mascherina e guanti. È vietato l’uso di spogliatoi e bagni. Sarà obbligatorio prenotarsi per poter accedere al Diving in modo da controllare il numero di subacquei

Corsi

I corsi potranno ripartire per quanto riguarda la parte teorica, tramite videolezioni, per quanto riguarda la parte pratica sono autorizzate solo le uscite in mare, dovremmo attendere la riapertura delle piscine per la totale ripresa dei corsi.

0 0 vote
Article Rating