Di sicuro durante sono stanuovi artisti, che si sono dimostrati molto promettenti, non banali e credibili. Alcuni rapper che si sono fatti notare durante quest’anno, sono stati Vale Pain, Sacky, Rondo da sosa e Neima ezza.

Il primo di questa piccola lista, è Valerio Paini, o conosciuto con il nome d’arte di Vale Pain. Rapper che ha origini peruviane, classe 2002, debutta nel 2018 su YouTube con due singoli che lo hanno fatto entrare nella scena italiana, ovvero “Banlieue” e “Idol”.Nel 2019 fa uscire il suo primo album, “Goleador”, con alcune tracce che sono diventate famose, e tutt’ora ascoltate, per esempio “Senza te”.

Con questo album concretizza il suo talento e dimostra di non essere da meno rispetto agli altri rapper. Ma la sua carriera musicale non si ferma, poiché nel 2020, pubblica il suo secondo album: “2020”. In questo album sono presenti delle hit, come: “Attraverso la tempesta”, “Belvedere”, “Cali“ e “Untouchable”.

Molto evidente è il suo talento, che infatti si è fatto notare anche dal rapper famoso Lazza, che lo ha apprezzato.

Il secondo artista è Sacky, che ha una storia particolare. Sempre classe 2002, con origini marocco-egiziane, ha trascorso del tempo in galera, per aver fatto delle rapine. Il tribunale dei minori, gli ha concesso una possibilità, che non deve sprecare. Lui stesso afferma che non rinnega il passato, e che sono state scelte sue, anche se sono state condizionate da una situazione difficile. Afferma anche di essere cambiato, poiché i soldi che rubava li utilizzava per comprare cose belle esteticamente, e non per l’affitto, mentre ora li userebbe per aiutare la propria famiglia. Nelle sue canzoni si avverte questa grande voglia di riscatto ma non dimenticando mai cosa ha scelto di fare: gli sbagli, ovvero la droga e le rapine. Proprio per questa grande voglia di rilancio e di rigare dritto, Fabrizio Corona ha pubblicizzato il suo singolo “Paranza”,con oltre 700 mila visualizzazioni su YouTube. Altri singoli prodotti, sono: “Bandito”, “Assiste” e “Ora d’aria”.

Rondo da sosa, o chiamato più spesso, Rondo. Mattia Barbieri, nato il 29 Aprile del 2002, è uno dei giovani rapper più promettenti. Si è fatto conoscere soprattutto, per il suo feat con Lazza, ovvero “Slime”, presente nel nuovo album di Lazza: “J”.

Come Sacky non ha molti singoli, ma quelli che ha prodotto, sono tutti molto conosciuti. Il suo singolo più conosciuto è “Face to face (Exposing me RMX)”, con 8 milioni di views su Youtube. Il suo secondo singolo più ascoltato, è “Free Samy”, con oltre 1 milione di visualizzazioni, dove si riferisce al suo amico Samy chiuso in galera. Come ultimo singolo troviamo “Leggenda”, con 1 milioni di ascolti su YouTube, dove si riconosce la sua forte voglia di farsi riconoscere nella scena del rap italiano. Oltre ad essere conosciuto per il suo talento musicale, purtroppo è anche noto per alcune risse tra lui ed il rapper Gallagher.

Come ultimo ma non meno importante, abbiamo Neima Ezza, oppure Amine Ezzaroui. Artista giovane, nato in Marocco il 3 Novembre del 2002, Cresciuto a Milano in una casa popolare, esordisce ad aprile del 2018, con la “Essere Ricchi (Parte 1)”, ora con quasi 1 milione di views su Yuotube. Dopo la prima parte, ha pubblicato anche la seconda e terza parte. Questi singoli rappresentano la rivincita che vuole prendersi, anche nel brano “Mio fratello”.

Successivamente farà uscire “Routine”, brano che si differenzia da quelli scorsi, poiché la label di Big Fish e Jake La Furia, deciderà di prendere il giovane talento sotto la propria custodia. Il 22 Novembre 2019, Neima pubblicherà un altro singolo, ovvero “Ferite”, un feat con l’ex membro dello storico Club Dogo, ovvero Jake La Furia. Successivamente poi uscirà “Notre Dame”, e “Zlatan”, che si riferisce al suo ritorno a San Siro, che viene uguagliato a quello del calciatore svedese.

La cosa che accomuna tutte queste giovani promesse, oltre al fattto di essere cresciuti insieme a Milano nella Zona 7, è la loro voglia di successo, di brillare nella scena italiana.

0 0 vote
Article Rating