Ecco a voi I 7 MISTERI DELL’ACCCADEMIA KAMONE, conosciuto meglio con il nome Toilet-Bound Hanako-kun oppure con il nome originale Jibaku shōnen Hanako-kun (地縛少年花子くん); questo è il titolo del manga uscito per la prima volta nel 2014, scritto dai mangaka Aida e Iro (Aidalro) e pubblicato per la prima volta sulla rivista Monthly Gfantasy della SQUARE ENIX.

TRAMA:

La trama è ben strutturata e costituita da due linee principali che si intrecciano tra loro, creando un’ottima armonia tra l’evoluzione della relazione tra i personaggi e il mistero che la protagonista Yashiro si trova ad affrontare insieme allo spirito Hanako.

L’Academia Kamome, come tutte le scuole, ha i suoi sette misteri protagonisti dei pettegolezzi e dei mormorii degli studenti. Uno di questi ha per teatro il bagno delle ragazze al secondo piano del vecchio edificio scolastico. Lì vivrebbe Hanako, uno spirito apparentemente in grado di realizzare i desideri di chi lo evoca. Nene Yashiro, matricola amante dell’occulto, è alle prese con una cotta disperata, perciò decide di credere alle superstizioni e di affidarsi al sovrannaturale. Scoprirà che, una volta entrati nel bizzarro mondo degli spiriti, uscirne è difficile!

A partire dai primi minuti dell’anime ciò che coglie di sorpresa sono i colori vivaci e l’animazione inusuale. L’impressione che può dare a primo impatto è quella di “guardare un manga“, infatti gli episodi dell’anime sembrano un susseguirsi di tavole più che un’animazione vera e propria. Una scelta certamente audace ma perfetta per rendere appieno la bellezza dei disegni particolari che caratterizzano questa serie.

L’inizio apparentemente classico di un anime di genere romantico-scolastico ci porta a vivere un’esperienza “capovolta” all’interno dell’Accademia Kamone, infatti grazie alla protagonista Yashiro Nene, una studentessa della scuola in grado di vedere gli spiriti, entriamo in un mondo misterioso, bello e a tratti inquietante; Esplorando la mitologia giapponese guidati dall’intrigante spiritello Hanako del bagno (che in questo caso è un maschio e non una femmina come nella la mitologia tradizionale).

I personaggi sono particolari, interessanti e ben descritti, e l’aura di mistero che circonda Hanako spinge a guardare sempre l’episodio successivo per scoprire il suo passato contorto, spingendosi sempre più a fondo nella storia dell’anime stesso.

Le animazioni colorate e cartoonesche entrano in contrasto con la trama, che, piano piano che si va avanti si rivela sempre più drammatica e a volte anche inquietante. Inoltre, nonostante la trattazione di temi seri e importanti, come quello del peccato e della morte, la serie non perde certo la sua ironia che addolcisce il tutto.

ANIME:

Un adattamento anime è stato annunciato dalla SQUARE ENIX l’otto marzo 2019 e la serie è stata prodotta dalla stessa compagnia; la sceneggiatura è stata affidata a Yasushiro Nakanishi, le realizzazioni delle animazioni allo studio Lerche e dirette da Masaomi Ando, mentre la colonna sonora è stata curata da Hiroshi Takaki.

La prima stagione della serie è composta da ben 12 episodi ed è stata trasmessa sui canali T.V. di TBS, SUN, CBC e BS-TBS dal 9 gennaio al 26 marzo 2020. La sigla d’apertura si intitola No.7 ed è stata cantata dalla Chibaku Shōnen Band mentre quella di chiusura è Tiny Light interpretata da Akari Kitō.

MANGA:

Il manga fu scritto e disegnato da Aida e Iro ed i capitoli della serie vengono pubblicati sulla rivista Monthly Gfantasy della SQUARE ENIX. In Italia la serie viene distribuita dalla J-Pop a partire dal 14 ottobre 2020 fino a oggi e conta 15 volumi con 778 capitoli totali.

GENERE: COMMEDIA, SOPRANNATURALE, ROMANCE.

3.7 3 votes
Article Rating