Oggi, 01/05/2018, è stato rilasciato su Steam il quinto e ultimo Booster Pack per The Binding of Isaac: Afterbirth+. Tutti coloro che posseggono già questa espansione potranno scaricarlo gratuitamente. Le aggiunte questa volta sono davvero sostanziose: 18 nuovi oggetti, 3 nuovi trinket, 5 nuovi nemici, un nuovo boss, 817 nuove stanze e un nuovo personaggio: The Forgotten. Se siete ansiosi di fare una partita con questo nuovo e ultimo aggiunto al roster dei personaggi, unico nel suo genere, seguite le istruzioni che vi riportiamo di seguito.

Guida all’unlock del personaggio The Forgotten

Se avete sconfitto almeno una volta The Lamb, iniziate una partita con un personaggio a vostra scelta. Il vostro primo obbiettivo è sconfiggere il Boss del primo piano in meno di un minuto, e per fare ciò vi consigliamo l’utilizzo di Azazel (La scelta è comunque libera, ma il diavoletto nero citato poc’anzi potrebbe avere un vantaggio notevole col suo brimstone). Potrete assicurarvi di aver fatto tutto correttamente se, dopo aver battuto il Boss, sentirete la voce di Mamma in sottofondo, accompagnata da un suono di passi che si affievolisce sempre di più. Fatto ciò, entra in gioco il fattore fortuna. Avete ora bisogno di una bomba. Nel caso in cui non riusciste a trovarla, sentitevi liberi di restartare la partita. Una volta ottenuta, recatevi nella stanza iniziale, quella da cui siete spawnati. Noterete un’enorme ombra di forma triangolare, cava all’interno, che si muove leggermente a destra e sinistra. Ora, posizionate la bomba al centro della stanza. Una volta esplosa, l’ombra scomparirà, e cadrà dall’alto il manico di una pala. Raccoglietelo, e esso finirà nello slot dell’oggetto attivo. Ha in effetti quattro cariche e può essere utilizzato. Finché avrete questo attivo con voi, cadranno frequentemente le gambe di Mamma nella stanza corrente, cercando di colpirvi. Per schivarle vi consigliamo di non restare mai fermi. Utilizzare l’oggetto farà sì che, nella stanza corrente (o nell’orda corrente, qualora foste in una Challenge Room o nella Boss Rush), non possano più cadere i tacchi di Mamma. Usatelo quando potete quindi, di modo da riprendere fiato di tanto in tanto. Anche se sembra un oggetto molto negativo (e in effetti lo è), tenetelo con voi, è necessario al nostro scopo. Poiché dovrete portarvelo dietro fino al combattimento con Mamma, cercate, fin quando possibile, di sfruttarlo a dovere. Proprio per questo, ricordatevi che gli stonfi della madre di Isaac possono essere usati per danneggiare i nemici o come alternativa alle bombe, permettendovi di aprire stanze segrete, casse di pietra e di rompere le tinted rock. Anche per questo motivo vi consigliamo caldamente l’uso di Azazel, in quanto, volando, vi permetterà di muovervi liberamente nelle varie stanze, sfuggendo ai suoi pestoni. Da non sottovalutare è anche la statistica Velocità, che vi darà un potere elusivo non indifferente. Un’ultima cosa: potete anche droppare il manico della pala su un piedistallo prendendo in mano un altro oggetto attivo per utilizzarlo, ma non uscite mai dalla stanza avendo lasciato il manico sul piedistallo, o quest’oggetto scomparirà e dovrete ricominciare tutto da capo. Una volta sconfitta Mamma, comparirà solo il Negativo: prendetelo. Il passaggio che porta all’Utero sarà chiuso, e potrete solo entrare nella Boss Rush (questa si aprirà anche se non si è sconfitta Mamma in meno di venti minuti, quindi potete prendervela con calma). Se c’è, entrate pure nella stanza del patto col diavolo o del dono degli angeli. Fatto ciò, entrate nella Boss Rush e affrontatela. Anche qui i piedi di Mamma vi continueranno a perseguitare, perciò potete scegliere se utilizzare l’attivo ogni volta che potete o posarlo temporaneamente su un piedistallo avendo preso nella medesima stanza un oggetto attivo (tra i quattro disponibili all’interno della Boss Rush). Battute le varie orde, comparirà l’altro pezzo della pala: Prendetelo, e i due attivi si fonderanno, formando la Pala di Mamma (perduta ma non dimenticata). Essa funzionerà come l’oggetto We need to go deeper, e potrete usarla tranquillamente per aprire varchi che vi porteranno sempre più in profondità e, se siete abbastanza fortunati, potreste anche trovare un Crawl Space. Ah, e tranquilli, i pestoni non si presenteranno più. Tenendo la pala con voi, non vi resta altro che andare da Satana, sconfiggerlo e accedere alla Dark Room. Esplorate il piano finché non trovate una stanza vuota, senza nemici, ma con un cumulo di terra al suo centro (si nota, in quanto è un quadrato non presente in nessun’altra stanza). Usate l’attivo in questa stanza, e avrete sbloccato The Forgotten. Non solo, avrete sbloccato anche il Bone Heart, un nuovo consumabile che per comodità chiameremo Cuore Cassa Toracica.

The Forgotten: un nuovo personaggio

Come fu con The Lost, Lilith e con Keeper, anche The Forgotten risulta essere un personaggio unico nel suo genere, con uno stile di Gameplay davvero sorprendente. Ma vediamo più nel dettaglio le sue caratteristiche.

The Forgotten è uno scheletro, un vero e proprio mucchio d’ossa, che al posto di sparare lacrime lancerà un osso con un effetto boomerang simile al Coltello di Mamma. Esso, infatti, potrà essere caricato in modo da decidere l’intensità della forza con cui vorremo lanciarlo. Una volta giunto in fondo al suo percorso, ci tornerà in mano.

Un’altra cosa che salta subito all’occhio sono i suoi HP. Non sono normali Heart Containers, Soul/Black Hearts. Sono delle vere e proprie Casse toraciche, che si comportano come gli Heart Containers, ma con qualche sostanziale differenza. I Cuori Cassa Toracica possono contenere un cuore rosso intero, mezzo cuore rosso o non contenere cuori affatto. Ma a differenza dei normali Heart Containers, se verremo danneggiati quando il nostro Cuore Cassa Toracica più a destra nella barra della vita è vuoto, perderemo questo per sempre. Quindi, occhio a far sì che contenga sempre almeno mezzo cuore. I Cuori Cassa Toracica possono essere trovati in terra proprio come qualunque altro consumabile, e nel caso di The Forgotten possono essere acquisiti anche mediante HP up. E gli altri tipi di cuore?

Beh, premendo il tasto RT se si gioca con controller, o in alternativa Control da tastiera, si potrà switchare all’alter ego del nostro cumulo d’ossa, ovvero uno spettro azzurro. Molto simile a The Lost, presenta alcuni dei suoi vantaggi: può volare e sparare lacrime spettrali. Ma a differenza del personaggio raffigurante l’anima del piccolo Isaac, esso ha dei cuori. Da questo punto di vista possiamo paragonarlo al Blue Baby: il fantasma potrà avere solo Soul, Black e Golden Hearts, lasciando quelli rossi alle gabbie toraciche del suo compare. Il legame tra i due (non solo a livello di lore, ma anche di gameplay) viene reso ancora più evidente da una catena che lega lo spettro al suo scheletro, impedendogli di allontanarsi oltre un certo limite dal suo corpo fisico. Infatti, quando vestiremmo i panni astratti di The Forgotten, il suo scheletro rimarrà immobile, fermo nel punto in cui avremo deciso di effettuare lo switch, permettendoci di sfruttare le lacrime spettrali e il volo della sua versione incorporea. Anche se limitato dalla catena che gli impedisce di muoversi liberamente, il nostro fantasma potrà comunque superare rocce e altri ostacoli, garantendoci la possibilità di aprire uno scrigno che si trova al di là di un burrone, raccogliere consumabili circondati da pietre, etc.. È un vantaggio enorme per questo nuovo personaggio, che rende superflui gli oggetti che donano il volo.

Inoltre, essendo due aspetti dello stesso soggetto, le due controparti condivideranno le stesse caratteristiche, gli stessi consumabili, gli stessi bonus e malus e via discorrendo. L’unica cosa che non hanno in comune sono gli HP. Cuori Cassa Toracica e Rossi per la parte fisica, Soul e Black Hearts per quella astratta. E naturalmente, se uno dei due li finisce, anche l’altro muore. Ognuno dei due personaggi potrà avere un massimo di sei cuori, rendendo leggermente più difficile l’esperienza di gioco.

Ovviamente ci sono alcune eccezioni, se si muore avendo preso il Dead Cat con lo scheletro rinasceremo con entrambe le parti aventi un solo cuore. Ma la cosa forse più particolare sono i patti col diavolo. Satana infatti accetterà solo i cuori del nostro fragile fantasma, ovviamente tre alla volta. Ciò rende limitati gli oggetti del diavolo, anche se non li esclude del tutto.

Altre aggiunte: considerazioni generali

Come nei precedenti Booster Packs, anche qui sono stati introdotti alcuni oggetti/trinket creati dagli utenti di Steam e presenti nello Steam Workshop, oltre ad altri contenuti inventati di sana pianta dagli sviluppatori stessi. A livello di lore avremmo molto di cui discutere (o poco, dipende dai punti di vista), avendo una pala sottotitolata perduta ma non dimenticata, un personaggio chiamato Il Dimenticato, e un nuovo oggetto chiamato Documenti di Divorzio (e non vado oltre per non allungare il discorso). Non è questo il momento. Va menzionato però il fatto che centinaia di bug sono stati corretti dall’abile mano di Kilburn, sviluppatore della più grande mod fan-made mai prodotta per The Binding of Isaac, ovvero Antibirth. Edmund e Kilburn sono ancora in contatto e in ottimi rapporti: davvero non vedremo mai Antibirth ufficializzata? Forse è ancora presto per dare una sentenza decisiva. Basta anche solo pensare al nuovo personaggio, simile, seppur diverso, a Jacob&Esaù (presente, appunto, in Antibirth); o anche al fatto che il suono riprodotto quando si raccoglie un Black Hearts è stato sostituito con quello presente nella mod, alcuni oggetti come Polyphemus sono stati reskinnati e l’animazione di quando si accede alla Cattedrale è stata modificata, tutto sulla base del lavoro di Kilburn. Inoltre, se pensate che con questo Booster Pack le sorprese siano finite, aspettatevi a breve un Update per Antibirth. Doveva uscire a marzo, ma evidentemente la caccia ai bug di Kilburn lo ha tenuto impegnato fino ad ora. Isaac si espande sempre di più, e speriamo che abbia ancora delle sorprese da rivelarci.