Si è anche quest’anno recentemente concluso l’Electronic Entertainment Expo meglio conosciuto come E3: una fiera di videogiochi e software organizzata annualmente da Entertainment Software Association (ESA) nella città di Los Angeles in California, Stati Uniti in cui i vari sviluppatori e publisher mostrano i loro nuovi prodotti e i relativi merchandise.

Con le grandi conferenze durate dall’ 11  al 13  Giugno di marchi altrettanto grandi questa edizione e le sue presentazioni hanno interessato i partecipanti in due modi: il ritorno di grandi titoli e il miglioramento di alcuni già esistenti.

Un rilevante esempio del primo gruppo è Crash Team Racing Nitro-Fueled sviluppato da Beenox e pubblicato da Activision e SEGA che riprende il famoso e molto apprezzato Crash Team Racing del 1999, sviluppato da Naughty Dog e pubblicato da Sony Computer Entertainment e riproposto nel 2007. Si tratta di un gioco di corse automobilistiche della saga Crash Bandicoot.

Per quanto riguarda il secondo  gruppo emerge l’ormai celeberrimo FIFA che nell’edizione 2020 oltre alle riparazioni degli errori delle versioni precedenti presenterà fifa street integrato nella sua versione base. Sviluppati entrambi da EA Canada e EA Sports e pubblicati da Eletronic Arts sono stati fino a quest’anno separati in quanto presentano uno stile di gioco completamente diverso: in FIFA basato sul calcio reale mentre in STREET sui dribbling.

Altre grandi uscite di questa edizione dell’expo sono:

  • Gears 5 e Halo Infinite di Microsoft
  • Luigi’s Mansion 3, il remake di The legend of Zelda: Link’s awakening (inizialmente per game-boy), Pokemon Spada e Scudo e Super Mario Maker 2 di Nintendo
  • NHL20 e NFL20, Star Wars Jedi :Fallen Order e miglioramenti di molti titoli come Apex, Battlefield V e Sea of Thieves oltre a FIFA di EA e Activision
  • DOOM Eternal, Wolfenstein:Youngblood, The Evil Within 3 e vari aggiornammenti a Fallout 76 e The Elder Scrolls Online di Bethesda e TQC Nordic
  • Marvel’s Avenger, il remake di Final Fantasy VII e Nuove espansioni di Kingdom Hearts 3 di Square Enix
  • Ghost Recon Breakpoint, WatchDogs Legion, Just Dance 2020  e varie novità per quanto riguarda For Honor e Rainbow Six Siege di Ubisoft
  • WRC 8 di BigBen

Non può poi assolutamente mancare Epic Games, che ha annunciato diverse novità per il suo famoso battle royale Fortnite, uscito e diventato virale nel 2017.

Altre presentazioni hanno riguardato Google Stadia, una nuova piattaforma per gaming presentata da Google nel Marzo del 2019 che,nonostante si tratti di una completa innovazione in quanto piattaforma per videogiochi in streaming, la produttrice statunitense ha preferito non affidargli esclusive per il momento ma limitarsi a giochi già citati come Watchdogs Legion e Just Dance 2020 e Netflix che, in seguito all’annuncio di Stranger things 3 ha presentato il gioco tratto dalla serie TV.

Sempre nel mondo delle piattaforme spiccano come sempre Sony e Microsoft:  Sony per la decisione di non presenziare alla fiera nonostante la conferma dell’ esistenza di Playstation 5 e Microsoft per aver presentato il progetto Xbox Scarlett.

Si può quindi concludere dicendo che, nonostante il tuffo nel passato, la componente più impostante dell’ E3 è l’innovazione e che il 2020 sarà un anno meraviglioso per quanto riguarda il gaming.