Spider-Man Far From Home è stato l’epilogo di una grande storia che sin dal 2008, con il primo film di Iron Man, fino alle lacrime piante ad aprile di quest’anno con Avengers Endgame, ci ha fatto emozionare e divertire, immergendoci in un fantastico mondo di supereroi con capolavori del cinema d’azione, che hanno portato sul grande schermo i personaggi dell’infanzia di molti di noi.

Il film, uscito il 10 luglio in Italia e prodotto da Columbia Pictures insieme ai Marvel Studios e distribuito da Sony Pictures Releasing, vede come interpreti principali: Tom Holland nel ruolo di Spider-Man, Jake Gyllenhaal, nei panni di Mysterio e Samuel L. Jackson come Nick Fury.

Spider-Man Far From Home, è ambientato dopo gli eventi di Endgame, in un mondo ormai tornato alla normalità ma con un grande vuoto causato dalla morte di Tony Stark. Spider-man si troverà con un grosso peso sulle spalle, quello di essere stato scelto da Tony come suo successore. Durante il film tra scontri emozionanti e momenti esilaranti abbiamo modo di immedesimarci profondamente con Peter, il ragazzo dietro la maschera e capire i suoi problemi, quelli di un adolescente da cui improvvisamente dipende il destino del mondo, che si ritrova a dover compiere delle scelte, non sempre quelle giuste; un ragazzo che a volte vorrebbe semplicemente vivere la propria vita normalmente, con i propri amici e la ragazza che gli piace, ma che si ritrova a dover rischiare la vita per salvare il mondo da una illusione. Il nemico che questa volta spider-man dovrà affrontare è infatti un impostore che vuole far credere a tutti di essere il più grande eroe, sconfiggendo una minaccia creata da lui stesso, che anche se illusoria causerà migliaia di vittime per rendere il tutto più realistico e far colpo sui Media. il tema delle illusioni permette la messa in gioco di molti colpi di scena che caratterizzano la pellicola dall’inizio alla fine, con una scena post credit mozzafiato. Le illusioni permettono anche un ulteriore immedesimazione con Peter, che sarà messo all’angolo da un susseguirsi di inganni che condurranno al limite la sua resistenza mentale, confondendolo e portandolo a non distinguere più cosa è falso e cosa è vero, come accadrà allo spettatore.

il film gode di un ottima regia, effetti speciali impeccabili come i combattimenti, sempre emozionanti e coreografati egregiamente, i colpi di scena non mancano e i personaggi sono realistici e profondi, davvero ben scritti. il prezzo del biglietto vale assolutamente la visione dell’epilogo della terza fase del Marvel Cinematic Universe . E in molti devono averla pensata così, se è vero che a metà luglio gli incassi del film in tutto il mondo si aggirano intorno agli ottocentocinquanta milioni di dollari. 1)

  1. Fonte https://www.boxofficemojo.com/

0 0 vote
Article Rating