“It’s time to get all four paws wet and wild!”

Così “cani surfisti” e i loro umani sono invitati a partecipare alla competizione canina, unirsi al divertimento e portare a casa l’oro – e una parte del ricavo dell’evento vanno a associazioni non-profit per gli amici a quattro zampe.

Bizzarro? Non sulla costa della California, dove tra un’onda e l’altra, teneri animali domestici e surf sono all’ordine del giorno.

Piccola panoramica: il dog surfing prevede cani addestrati a fare surf su diversi tipi di tavole (surfboard, bodyboard, paddleboard) autonomamente o accompagnati da un padrone. I primi casi sono stati documentati negli anni ’20 negli Stati Uniti in California e alle Hawaii, da allora competizioni e esibizioni si sono tenute in varie arie costiere nella nazione: Del Mar (CA), Imperial Beach (CA), Jupiter (FL). Negli anni trenta in una scena di film muto “On The Waves in Waikiki” compare uno dei primi surfing dogs; nel 1944 è la volta del National Geographic che pubblica una fotografia che mostra l’abilità di Rusty sulla tavola. Nei decenni successivi sempre più immagini di cani che cavalcano le onde sono apparse in film sul surf, in TV, su riviste o giornali.

La prima vera e propria competizione Surf Dog fu ideata e proposta da Kevin Reed, autore del libro “The Dog’s Guide to Surfing” nel 2004. Sponsorizzate poi da TasteTV le gare, furono in origine create nel 2006 da TCB Cafè Publishing con il nome di “Small Wave Surf Dog Competition” (competizione di surf con piccole onde per cani). L’evento debutto si tenne al Loews Coronado Hotel in San Diego, il suo successo fu tale che seguirono sfide del genere in Florida, Australia e Regno Unito. TCB Cafè Publishing sta ora trasformando l’originale competizione in una gara internazionale chiamata “World Surf Dog Champion”.

La cosa oggi è diventata piuttosto seria: si organizzano eventi (con tanto di street food, merchandise e media per le riprese) e competizioni professionali, si raccolgono sponsor, richiede tanta dedizione da parte dei padroni e l’approvazione della città (alcune sono restie) per l’utilizzo di una specifica spiaggia per l’occasione.

Ogni anno nella California del Sud le gare si tengono in prossimità del molo di Imperial Beach nella contea di San Diego – la dodicesima edizione della gara si è tenuta il 29 luglio 2017, ha contato circa 60 iscritti e sono stati raccolti fondi per la San Diego Humane Society – e a Huntington Beach nella contea di Orange. È proprio qui, su una spiaggia tra le più belle e incontaminate, che si terrà in tre giorni a fine settembre l’ottava edizione del Surf City Surf Dog. L’evento riunisce non solo la comunità, ma anche i surfisti, gli amanti degli animali e tutta la famiglia – tra i partner di beneficienza che supporta Barks of Love, French Bulldog Rescue Network, Huntington Dog Beach, OC SPCA, Southern California Golden Retriever Rescue e Westie Rescue of Orange County & Beyond.

0 0 vote
Article Rating