La scuola italiana ha trovato molti modi di reagire alla situazione nuova e anomala creata dalla recente epidemia. Ne presentiamo uno del liceo Leonardo da Vinci, fruibile dagli studenti e non solo, per quella che è una compagna insostituibile della nostra vita: la musica.

In questo anno scolastico, segnato dall’emergenza Covid-19, le misure di contenimento hanno impedito la regolare conclusione delle iniziative musicali programmate al Liceo Scientifico Leonardo da Vinci per l’anno in corso. Il prof. Giovanni Ballerini, costretto a casa come tutti per la quarantena, ha creato sul sito LDV Music Center una nuova sezione divulgativa, chiamata “Guida all’ascolto” in modo da coinvolgere a distanza in questa attività gruppi di studenti. Vi possiamo trovare indicazioni che ci aiutano ad accostarci all’ascolto della musica, in modo consapevole e critico, cosa che la scuola dovrebbe promuovere negli studenti dal momento che la musica è una forma di espressione, un linguaggio artistico come altri. (https://sites.google.com/site/ldvmusicenter/guida-allascolto?authuser=0 )

La sezione è suddivisa in più di venti pagine dedicate a periodi e generi musicali diversi, con approfondimenti sulla storia della musica più recente.Tutti i brani proposti sono presenti su YouTube e alcuni anche corredati, per praticità, del relativo link.

Le pagine “Canzoni nostalgiche” e per “Tirarsi su” propongono canzoni scelte dal prof. Ballerini con queste particolari finalità, mentre le altre sono organizzate secondo criteri oggettivi. È previsto anche un vocabolario con brevi spiegazioni dei termini più tecnici, una guida ai diversi generi musicali, una pagina su film e colonne sonore e un’altra sulle canzoni dedicate alle donne: qui le ragazze potranno scoprire se il loro nome è stato scelto da qualche autore per dare il titolo ad un suo brano. Ci sono anche le biografie dei gruppi musicali storici, italiani e stranieri e quelle dei cantautori a noi più vicini scritte e firmate dagli studenti di alcune classi del triennio.

Gli argomenti musicali più specifici e la pagina sulla musica classica sono stati trattati dal M° Edoardo Ballerini, docente di musica.

Nella presentazione della sezione viene riportata questa citazione; “Non so proprio come potrebbe essere la vita se la musica venisse abolita; forse dovrei chiederlo a qualcuno che ne fa totalmente a meno, ma chi lo conosce? In situazioni di emergenza poi la musica si rivela sempre un “antidoto” fondamentale. Sicuramente non è possibile mettere in dubbio questa affermazione, dal momento che si potrebbe considerare la musica un po’ come quell’amico che non pretende nulla da te, ma allo stesso tempo è capace di regalarti tanto, fa sorridere e conforta quando meno te lo aspetti. La musica è esattamente tutto questo poiché, indipendente dal genere preferito, permette uno scambio tra gli essere umani, li avvicina tra loro, alleviando il senso di solitudine che spesso li accompagna, specialmente in un periodo di grosse difficoltà come quello che stiamo ancora affrontando.

Questo lavoro potrà essere uno strumento utile per i docenti che in futuro saranno interessati a sviluppare con i propri studenti tematiche legate all’ambito musicale, avvalendosi di tecnologie innovative.

Chiunque può già usufruirne per ascoltare musica, non soltanto come passatempo, ma anche come occasione per nuovi apprendimenti.

Un’ottima idea dunque la creazione di questa sezione, che consente agli studenti il confronto e un approfondimento su un argomento di grande interesse ed è anche una occasione di crescita culturale, anche per saperne di più sulla musica contemporanea e le sue origini.

0 0 vote
Article Rating