Durante l’ottava edizione del Travel game alla quale abbiamo partecipato, abbiamo preso parte ad un Talent, a bordo della nave Grimaldi. Si tratta di un’attività organizzata dallo Staff Travel game creata con lo scopo di intrattenere le scuole durante l’attesa dello sbarco.

 Gli studenti sono infatti stati i protagonisti di un vero e proprio show mettendo in gioco i propri talenti come meglio ritenevano. Per partecipare bastava dare il proprio nominativo, eventuali tracce musicali se necessarie e partecipare alle varie prove svolte prevalentemente in orari pomeridiani del viaggio d’andata. 

Durante queste prove, aperte anche al pubblico, ogni concorrente ha avuto la possibilità di testare il palco, le strumentazioni è tutto ciò di cui aveva bisogno per eseguire la sua performance.

Gli animatori hanno poi organizzato durante il viaggio di ritorno una serata dedicata interamente al Talent, con tanto di giudici, musica e palco ben allestito. È stata un’esibizione di ballo a dare il via alla bellissima serata, molto apprezzata da tutte le scuole, per poi continuare con una varietà di esibizioni canore, di magia e sfilate ma anche con originalissime esibizioni ginniche musicali ( violino ed addirittura ukulele)  che hanno stupito tutti.

Ovviamente c’è stato posto anche per noi del liceo Da Vinci e Leomagazine, in particolare quattro membri della nostra redazione che senza tirarsi mai in dietro si sono messi in gioco eseguendo apprezzatissime esibizioni. Abbiamo esordito presentando il nostro libro “Leomagazine – Una fuoriclasse in azione”, per poi dare spazio ad un esibizione musicale col violino da parte di Valentino Masetti, una canora di Lorenzo Gennaro ed una di ginnica con tanto di verticali e quant’altro di Claudio Piazzai, queste sono state fondamentali per raggiungere la vittoria ottenuta dalla nostra scuola. Infatti il liceo scientifico Leonardo Da Vinci si è classificato primo, ricevendo una bellissima coppa oltre agli svariati premi per singoli vincitori che spaziavano da chiavette USB ed Orologi; per tutte le altre scuole invece sono spettati tantissimi premi, come ad esempio un bellissimo uovo di Pasqua che purtroppo non è capitato a noi.